La Civica Amministrazione, per il 13 ottobre prossimo, ha organizzato la tradizionale gita riservata agli over 60, prevedendo quale destinazione Alba. Il costo per ogni partecipante sarà di € 56, per metà a carico del Comune e per l’altra metà a carico degli anziani che aderiranno all’iniziativa.“Ancora una volta – dichiarano il Sindaco Giorgio Giuffra ed il Consigliere incaricato al Sostegno Sociale Giordana Castore – consentiremo agli anziani di visitare una delle tante bellezze italiane. Per alcuni, si tratterà della prima escursione della loro vita fuori dalla Liguria. È una consuetudine che intendiamo preservare, perché rappresenta un appuntamento molto sentito e partecipato da parte dei cittadini interessati.”

Il viaggio, che partirà alle ore 7:00 da Piazza Ughetto, permetterà di conoscere, durante la mattinata, la Cantina Clavesana. La visita è il coronamento degli sforzi, dei tentativi e del lavoro che oggi uniscono trecentocinquanta famiglie di Coviticoltori in Clavesana.

Nel pomeriggio, dopo aver pranzato al Ristorante “Al Bue Grasso” di Carrù, i partecipanti potranno ammirare la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, una delle principali vetrine dell’alta gastronomia e delle eccellenze italiane. Cuore della Fiera, ogni sabato e domenica di ottobre e novembre è il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba; al suo interno c’è l’Alba Truffle Show: lo spazio degli Show Cooking con i grandi chef, le Analisi Sensoriali del Tartufo, le Wine Tasting Experience®, gemellaggi con territori d’eccellenza enogastronomica e “matrimoni del gusto” tra le colline di Langhe, Roero e Monferrato insieme ad ospiti, incontri e dibattiti. La Fiera è anche folclore e grandi rievocazioni storiche, mentre si conferma e amplia la sua funzione didattica con l’Alba Truffle Bimbi, il padiglione dedicato ai bambini e alle loro famiglie. Il rientro è previsto per le 20:30.

“I momenti trascorsi insieme agli anziani – concludono il Sindaco ed il Consigliere incaricato al Sostegno Sociale, nel manifestare la loro gioia per essere riusciti anche quest’anno a realizzare l’importante iniziativa – sono indimenticabili perché rappresentano un momento di svago e soprattutto di accrescimento culturale che soltanto un viaggio può dare.”

Leave a Comment