Si tratta di un’opera attesa da tempo, della quale i cittadini di Riva Ligure non vedono l’ora di usufruire. Dopo decenni di promesse mai concretizzatesi, sono infatti finalmente partiti i lavori di realizzazione della viabilità di collegamento tra il lungomare e Via San Maurizio, nel retro del centro abitato.

L’intervento, previsto all’interno del Piano della Mobilità approvato dal Consiglio Comunale nel novembre 2008, diventa così realtà in virtù delle opere di contorno eseguite, che hanno definito compiutamente la situazione della strada e delle aree parcheggio.

L’Impresa di Costruzioni Silvano, che si è aggiudicata la gara di appalto per un importo vicino ai novantamila euro, provvederà all’esecuzione dei fondi stradali, dei cordoli e delle recinzioni necessarie; alla contestuale messa in opera, in prosecuzione a quanto esistente, delle reti di sottoservizio; alla predisposizione delle opere per gli impianti di illuminazione successiva (5 punti) ed alla pavimentazione a collegamento. L’intervento ricade nella fattispecie esonerata dall’autorizzazione paesaggistica ex DPR D.P.R. 31 del 13/02/2017.

“Per Riva Ligure – spiega il Sindaco Giorgio Giuffra – è un’opera di fondamentale importanza, inserita in un contesto molto più ampio, perché va ad alleggerire il traffico che oggi gravita sul lungomare. In più, l’innesto diretto con Via San Maurizio consentirà agli abitanti del retro del centro abitato di usufruire agevolmente di un parcheggio piuttosto capiente. Si tratta di un ulteriore tassello che si realizzerà in un mosaico di riqualificazione di tutta un’area.”

Il centro polisportivo “Giovanni Gagliardi” ed il suo contorno, che contano attualmente circa 45 stalli di sosta gratuiti ai fruitori, sono stati recentemente oggetto di due lotti distinti di intervento: il primo finalizzato a garantire la sicurezza del percorso di collegamento Riva Ligure – Santo Stefano al Mare, migliorando ed ampliando gli spazi ad esclusivo utilizzo pedonale con particolare riferimento agli utenti di ridotta mobilità, con annessa creazione di un’area parcheggio al servizio dei centri storici di Riva Ligure e del borgo Santa Caterina in Comune di Santo Stefano al Mare; il secondo riguardante la riqualificazione, la messa a norma e l’adeguamento generale degli spazi di attività e dei servizi dell’impianto polisportivo. L’esecuzione aveva subito diversi rallentamenti anche a causa di due eventi alluvionali, nel gennaio e nel novembre 2014, che hanno coinvolto l’intero ponente ligure ed in modo particolare il Comune di Riva Ligure, atteso il crollo d’una porzione arginale lungo la sponda destra del torrente Santa Caterina, in area a forte rischio inondazione.

“La bretella di collegamento tra il lungomare e Via San Maurizio – prosegue Giuffra – è soltanto l’ultimo passo di un’importante opera di sistemazione complessiva della viabilità e del centro polisportivo “Giovanni Gagliardi”, andandone a migliorare la qualità urbanistica. Una volta completata – conclude , anticipando una nuova possibile “rivoluzione” -, ragioneremo con le Associazioni di Categoria, circa l’eventuale spostamento del mercato ambulante settimanale su Via Martiri della Libertà. Renderlo più connesso al tessuto commerciale cittadino potrebbe essere una buona trovata.”

Leave a Comment