È iniziato l’intervento a costo zero per il Comune necessario alla mitigazione del rischio idraulico del Torrente Argentina ed alla conseguente creazione di una nuova spiaggia nel tratto di costa sottostante la passeggiata di Corso Villaregia.

Nei giorni scorsi, infatti, la ditta Fratelli Diurno ha dato il via ai lavori di pulizia della foce del fiume e del contestuale riutilizzo del materiale estratto per il ripascimento del litorale, previsti al momento dell’affidamento, previa procedura di gara, della gestione del porto canale.

Si parla di un’opera attesa da tempo, successiva all’accordo storico siglato, nella scorsa primavera, tra il Comune di Riva Ligure e quello di Taggia.

“Si tratta di un accordo importante – dichiarano il Sindaco Giorgio Giuffra e l’Assessore al Demanio Francesco Benza – che ci ha consentito di affidare in gara la gestione del porto canale a fronte della pulizia della foce ed il contestuale riutilizzo del materiale estratto per il ripascimento del nostro litorale. L’obiettivo è quello di realizzare nuove spiagge in maniera completamente gratuita per l’Ente e continuare nell’opera di mitigazione del rischio idraulico.”

L’entrata in vigore della nuova convenzione prevede che l’Amministrazione Giuffra debba provvedere ad occuparsi direttamente di tutti gli adempimenti per gli interventi che intende realizzare, ovvero garantire le condizioni di operatività degli ormeggi e dell’imboccatura, nonchè le necessarie condizioni di sicurezza del tratto focivo del torrente Argentina, l’adeguata sistemazione e la manutenzione degli ormeggi. Il materiale ricavato dall’escavazione, compatibile dal punto di vista granulometrico e chimico così come certificato dall’ARPAL, viene invece trasportato sul litorale di Riva Ligure.

Il versamento di materiale, attese le previsioni progettuali, farà arretrare l’azione ondosa e renderà possibile una rinaturalizzazione di tutto il litorale, a vantaggio della protezione della costa e della nuova fruibilità della linea di riva che si verrà a creare.

“Abbiamo deciso di puntare – commentano ancora il Sindaco e l’Assessore al Demanio Marittimo – sul ripascimento strutturale di un tratto di costa, a nostro avviso, strategico sotto il profilo turistico. Siamo convinti infatti che, solamente insistendo, lavorando e perseverando senza tregua, possiamo riuscire a cambiare significativamente il nostro litorale. Utilizzando il materiale della barra fociva del Torrente Argentina, riusciremo a mitigare il problema di occlusione dello stesso corso d’acqua, riqualificheremo, creando una nuova spiaggia lunga circa 250 metri. Vogliamo raggiungere in un colpo solo – concludono – due risultati eccezionali, sebbene, quando si affronta il mare, non si possa mai cantare vittoria ed occorra la massima cautela.”

Il litorale di Riva Ligure si prepara dunque, per l’imminente estate, ad avere un nuovo volto e nuovi incredibili spazi che richiamano alla mente le vecchie fotografie dei primi anni ’80. Si tratta di una grande svolta per l’economia turistica della città, in quanto, la priorità assoluta di una corretta programmazione e politica dell’accoglienza passa soprattutto attraverso la cura dell’ambiente, del territorio e della rivalutazione delle bellezze naturali proprie della zona.

Leave a Comment